Il corpo delle cose spezzate

#fotomonologo#

 

“il corpo delle cose spezzate ha mestiere, prega in silenzio lavora con rumore per ricucire ali ai sogni.”

 

image

The body of things broken_©Gelidelune 2016

 

photo # interior # monologue # in three # acts

Atto I
la fotografia non é uno stato mentale
la radiografia di un paesaggio segreto
il ricordo dell’eden perduto.
Avvicinati abbastanza per sentirlo…

È un urlo.

Che proviene dagli abissi di un universo che si dispone per noi
tappezzando di bellezza orrore meraviglia ogni forma
scaturita espulsa sputata dal vortice della contrazione ancestrale.

Sei mai rimasto abbastanza sulla soglia di un urlo ?

Hai orrore per le piccole fottute aspirazioni terrene?

E poi é silenzio.

Nei cimiteri ogni fisionomia é esposta come il capolavoro ultimo della propria vana gloria
il rumore del silenzio dirige l’orchestra dell’andirivieni di transitori passi solenni
e gesti floreali. Il rumore del colore spento dei gigli dei profumi sbiaditi del ricordo offerti sull’altare del tempo.

Cosa spezza arresta interrompe più del rumore o…del silenzio?

 

 

photo # interior # monologue # in three # acts

 

Atto II

Sto dicendo che non c’è niente e non sto dicendo che non c’è niente.

È la contraddizione originaria l’insensatezza a senso unico
che percorre il folle sul filo teso dell’inganno
lì e altrove e ovunque o dappertutto.

Distillato soave di sobria poesia per dissetarmi
quando smarrimenti (ruminando ossessioni e ibride speranze)
Prosciugheranno la riserva delle illusioni.

Fantasmi gestuali proiettano forme. Ombre appannate. Incompiute.

le ripetute movenze delle farfalle non spengono il sole
La luce tra le pieghe dell’estate ne rivela segreti sbriciolati.

Ho fatto l’inventario.

E le parole usate e le idee sgorbiate e il grandangolo ingombrante
shhhhhh, parla o stai muta: La vita dentro é
l’onomatopea di un corpo, acuto come il dolore.
Diceva e sentiva: non sono immune
anche se m’hanno attenuato l’ insulto anti corpale

Sono ebbra d’ infelicità.

 

photo # interior # monologue # in three # acts

 

Atto III

 

*

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...